Questo sito contribuisce alla audience di

Scritta da: ANTONELLA DADONE
Respiro di un raggio di sole
l'essenza
-ciclamini rossi si ergono sinuosi-
e di grembo materno
mi colmo in estasi di linee morbide
che profuman di miele e ginestre.

Respiro di un raggio di sole
il cuore buttato oltre
-sfrangiate gocce di lavanda-
e di ostacoli posti ad arte
aggiro le paure come una bimba capricciosa
davanti alla sua luna.

Respiro di un raggio di sole
l'intercalare lento
-danzo in punta di piedi-
come se osassi toccare il cielo
per la prima volta
rendendo al cuore la forza
di un cammino iniziato anni or sono.

Respiro di un raggio di sole
le lacrime bianche
-eran sorrisi nei giorni di luce-
coperte e velate di sospiri
senza maschere bianche
rubate al teatro della finzione.

Respiro... volgendo lo sguardo all'orizzonte.
Composta mercoledì 24 febbraio 2016
Vota la poesia: Commenta