Scritta da: Belluca

Naufragare

E adesso
solo nella mia stanchezza
come un libro senza pagine
mal riposto
carezzato dalla luce di una giovinezza
sentita già lontana
giaccio inquieto mirando chissà qual nuova
speranza cieca
che il mio fato possa rivelare
ma so
ormai
eroso dalla logorante inquietudine
che non v'è fine al cercar mio vano
non v'è rimedio all'incalzante rumore
l'indefinita ed incessante doglia
che tutti chiamano vita.
Anonimo
Composta giovedì 16 agosto 2012
Vota la poesia: Commenta
    Scritta da: Nastjia

    Il cammino delle risposte

    E se fosse il vento ad avere le risposte?
    Cavalcherei fino all'aurora per sentirlo cantare nei capelli.

    E se fosse il cielo ad avere le risposte?
    Scruterei l'orizzonte fino al lacrimare degli occhi,
    e nelle stelle cercherei la via.

    E se fosse la terre ad avere le risposte?
    Interrogherei i delicati profumi dei suoi frutti
    e di fiore in fiore volerei
    come ape laboriosa.

    E se fosse il torrente ad avere le risposte?
    Mi tufferei decisa
    e languida inseguirei la corrente
    per carpirne la voce.

    Ma nel mio cuore albergano domande
    che solo nel tuo cuore trovano risposte...

    Troppo lontane per essere udite,
    Troppo difficili per essere capite...
    Anonimo
    Composta mercoledì 1 agosto 2012
    Vota la poesia: Commenta
      Scritta da: minù64

      Donna

      Il mio odio è troppo forte, che ti amo.
      Ti amo e ti odio, dolce creatura, tu donna.
      Donna dai mille volti e dalle mille nostalgie.
      La tua presenza mi urta, ma senza te mi sento solo.
      Ti odio, ma ti cerco.
      Odio uguale amore,
      amore uguale insieme,
      insieme nell'infinito dei giorni.
      Giorni trascorsi, da vivere,
      giorni persi,
      persi senza te, donna.
      Anonimo
      Vota la poesia: Commenta
        Questo sito contribuisce alla audience di