Questo sito contribuisce alla audience di

La pace che avevo

La pace che avevo è andata via con te
la forza è finita nel fiume dell'indifferenza
il cuore annoiato, mi chiede di te

ho di nuovo il niente intorno
troppo spazio che non so colmare
il tuo viso che non so cercare

ho perso la gloria di un tempo
quando portavo te sull'altare dell'amore
oggi sono un finto guerriero

troppo stanco per lottare
che ha promesso di riposare
in attesa di vederti tornare.
Vota la poesia: Commenta

    Se un giorno

    Se un giorno non potrò pronunciare il tuo nome
    Sarà perché sono diventato muto.
    Se non riconoscerò il tuo volto
    Sarà perché sono diventato cieco
    Se non sentirò la tua voce
    Sarà perché sono diventato sordo
    Ma anche se muto, cieco e sordo
    Il mio cuore si accorgerà di te
    Parlerà, ascolterà e vedrà
    E sentirai l'amore sgorgare
    Come una sorgente d'acqua pura
    Diverrà un ruscello, un torrente e poi un fiume
    Che strariperà nel mare immenso
    Come il mio amore.
    Vota la poesia: Commenta

      Perché ti amo

      Un giorno mi hai chiesto perché ti amo
      Ti amo per la luce che ha trafitto il buio
      Per il calore del tuo corpo
      Ti amo per il mare in tempesta
      Che hai portato dentro di me
      Per la pace di un tramonto incantato
      Che ho inventato per te
      Per la dolcezza della tua bocca
      Ti amo per ogni parola
      Per ogni sorriso, per ogni dolore
      Che mi hai donato
      E ti amo per le notti che non ho dormito
      Ti amo per le lacrime che ho versato
      Ti amo perché non so fare altro
      Che amare te.
      Vota la poesia: Commenta

        Il fiume

        Il fiume scorreva lento
        e noi stretti lungo i confini del tempo
        a guardare il continuo mutare

        di un tempo
        talora alba, talora tramonto
        talora grido fuggito dal cuore

        che si fissa nella memoria
        di un unico sentimento.
        Ho guardato i colori

        del tempo, che si posano
        sul volto della persona che amo
        i colori di un cielo

        che avevo rubato per te.
        I colori di un bacio che avevo
        schiuso per te.

        E ancora sono fermo a quel tempo
        aspetto sereno quel giorno
        per donarti ogni mio pensiero

        cancellare ogni tuo dolore,
        per donarti tutto il mio amore.
        Vota la poesia: Commenta