Questo sito contribuisce alla audience di

Scritta da: Rosazzurra

Il bosco...

Piange il bosco:
La civetta non ha il ramo
il gufo gira invano
danzano nel vuoto
gli animali.
La grande quercia
ora non c'è più.

Grande respiro
reciso nel cuore,
solo la nenia dei fantasmi
a ricordare le fronde abbattute,
ora vagabondano soli
come nuvole al vento.

Piange il bosco
questa notte:
sogna consolazione,
ed è rimasta
solo la quiete di
un alba distratta.

E il volere dell'uomo...
Vota la poesia: Commenta