Scritta da: Anna De Santis

Se è vero...

Passarti davanti per avere un sorriso
mentre riposi sulla tua poltrona
ormai gli anni hanno solcato il viso
eppure fai sempre da padrona
spiando ogni movimento
di tutti noi che ti giriamo intorno
poi volgi lo sguardo perso al vento....
Non riesco a volte a capire la presenza
dove sei con il pensiero
noto spesso purtroppo la tua assenza.
Se è vero che un giorno mi guidavi
adesso lo faccio io con te
ricordo la tua mano stretta nella mia, non mi lasciavi
ero così sicura...
ora non passa il tempo e mi ripeti ancora
sempre le stesse cose
d'inverno mi chiedi se ho innaffiato le rose
e dimentichi tutto, il tuo sguardo distratto
e ricorda soltanto il passato, l'orologio ormai è rotto
mamma cara se è vero che con l'età si diventa di nuovo bambini
avrò maggior pazienza e capirò dai gesti e dai tuoi sguardi
spero di accompagnarti ancora tanto... ma mi ripeti sempre è tardi....
Anna De Santis
Vota la poesia: Commenta
    Scritta da: Anna De Santis

    Freddo

    Non resta niente, stupide parole
    fanno ancora male e sento il freddo
    che è come ghiaccio sopra una ferita
    e continuo a sentire tutto quel veleno
    che non pensavo avessi mentre ti amavo....
    Tentare ancora di chiedere scusa
    quando sai che non c'è più casa
    non ho più posto dove stare
    spero solo di non cadere
    di non lasciarmi andare
    forse il ghiaccio aiuterà a lenire
    ed addormenterà il dolore
    ma si scioglie in fretta
    e resta solo il freddo delle tue stupide parole...
    Anna De Santis
    Vota la poesia: Commenta
      Scritta da: Anna De Santis

      Fuori posto

      Una tenda che ancora non ho chiuso
      ma spio quello che succede intorno
      dietro questi vetri
      ancora l'ultima speranza
      ancora guardo e prego
      sto aspettando che cambi il cielo
      a volte con lo sguardo perso
      senza trovare il dove
      e non riesco ad uscire
      mi sento fuori posto

      E l'alba non mi crea emozione
      anche i monti che ho di fronte
      da dove nasce il sole
      la luce a volte acceca
      e la vita che mi nega
      il giusto coraggio.
      Anna De Santis
      Vota la poesia: Commenta
        Scritta da: Anna De Santis

        Semplice addio

        Mi stavi dietro e mi cingevi il fianco
        spingendomi nel tango
        in un angolo buio ed eseguivo tutti i movimenti
        come fossi un automa senza sentimenti
        contro il muro e non poter fuggire
        son rimasta muta senza poi capire
        che volevi me senza coinvolgimento
        quando mi hai detto: si, ti sento....
        E ti sentivo anch'io, ti sentivo mio
        per poco, ma forse disperatamente amata
        in un desiderio e passione travolgente
        incuranti di quello che eravamo e poi più niente
        stretta in quell'abbraccio, mentre la musica finiva
        mi stavi addosso con il tuo respiro
        ti ho respinto, anche se in quel momento non volevo... ed io
        uno schiaffo.... ed un semplice addio.
        Anna De Santis
        Vota la poesia: Commenta
          Scritta da: Anna De Santis

          Io e te

          Dopo tutto questo tempo sembra quasi strano dire io e te
          siamo forse diventati un cuore, un anima
          ed uno stesso pensiero
          non c'è un attimo, anche se lontani
          sono in te per sempre
          capisco dai tuoi occhi quello che vuoi dire
          e dai tuoi gesti senza parlare
          allevio ogni tua pena e tu la mia
          sono il tuo caffè ogni mattina
          ed il latte e miele quando vuoi che sia
          non riesco a dirti mai quel no
          che tu speri che dica per poter discutere e litigare
          per poi fare pace, e provare a gridare
          ma è tutto inutile, lo sai e mi lascio andare
          ora non riesco a capire
          dopo tutto questo tempo sembra quasi strano questo... io e te.
          Anna De Santis
          Vota la poesia: Commenta
            Questo sito contribuisce alla audience di