Questo sito contribuisce alla audience di

Scritta da: Anna De Santis

M'hai dato troppo core

Caro er mio Signore
m'hai dato troppo core,
me sciorgo a na carezza
e tutto me fà tenerezza,
le lacrime nun riesco a controllà.
Me dovevi da fà
er core più duro
privo de sensibilità
così che davanti a tutti
me potevo parà
e sicura nelli occhi a li guardà.
Certo che un poco e un poco
puro m'accontentavo
ma cor core così bono
tutti se n'approfittano.
Bè, nun fà niente
me va bene così sono.
Vota la poesia: Commenta
    Scritta da: Anna De Santis

    Troppa fretta

    La mia vita ad un certo punto
    mi ha presentato il conto,
    dovevo scegliere,
    i figli, la casa, la famiglia,
    una giornata tranquilla
    o seguire, contro ogni ragione
    la mia passione,
    di scrivere e cantare.
    Purtroppo non ho avuto tempo per pensare,
    il tempo incalzava ed io dovevo andare.
    Troppo in fretta,
    e da un fiume in piena mi son fatta trascinare.
    Ho bruciato tutti i tempi,
    ed a 20 anni ho voluto sposare,
    forse era quello, o forse no,
    ma in quel momento lo dovevo fare,
    contro ogni consiglio,
    e cerca di aspettare...
    Volevo fare tutto in fretta
    e senza esser costretta
    mi son ritrovata ad affrontare
    da sola situazioni incresciose,
    ma non potevo parlare,
    dovevo crescere con loro e ragionare,
    non dare dispiaceri,
    ed ero io a soffrire.
    Avanti, nonostante tutto dovevo andare,
    quel che avevo promesso dovevo mantenere,
    ma a quale prezzo!
    Non era tutto perduto,
    ed ho ritagliato degli spazi,
    e pian piano, ho avuto
    quello che mancava alla mia vita,
    quello che avevo perduto.
    Tardi mi son trovata a seguire la mia passione,
    ma se non lo facevo
    andavo certamente in depressione.
    Vota la poesia: Commenta
      Scritta da: Anna De Santis

      Il primo bacio

      Ad un passo dalla tua bocca
      e già ti respiravo,
      ora mi tocca...
      le tue mani un brivido.
      Il primo bacio;
      e siamo ancora quì,
      complici dopo tanti anni,
      amici, amanti,
      con gli stessi pensieri,
      gli stessi desideri,
      ci basta guardare il cielo
      nella stessa direzione,
      per sapere che questa è la ragione.
      Non servono parole,
      la nostra è un intesa d'anime
      e buoni proponimenti,
      siamo sole, aria acqua,
      necessità impellenti
      dei nostri cuori.
      Proibito amore, che senza far male
      ha unito due persone smarrite,
      non abbiam fatto rumore,
      ma unito le nostre vite,
      un grande amore discreto
      eppur profondo,
      non distratto dal mondo
      e dalle cose.
      Uintesa di corpi ed umori
      di profumi e colori,
      un connubio perfetto,
      fatto di rispetto.
      Vota la poesia: Commenta
        Scritta da: Anna De Santis
        La voglia d'inseguire un sogno
        è tanta, ma non puoi farlo
        e ti resta il bisogno
        come un un tarlo.

        Il mio desiderio è rinascere
        con questa esperienza,
        chissà se ne avrò ancora la pazienza?

        Di più non si può avere dalla vita,
        che la consapevolezza di esserti realizzata,
        di aver vissuto appieno
        tutto quel che ti è stato regalato,
        e la serenità che ad altri è stata negata.
        Vota la poesia: Commenta