Questo sito contribuisce alla audience di

Un pensiero da cacciare

A cosa mi serve
dirmi che poteva andare peggio
quando so benissimo
che doveva andare meglio.
Forse ad acquietare la mia rabbia?
Solo quando smetterò di respirare
non la sentirò più,
spero.
Forse
a farmi smettere di continuare a combattermi dentro
anche se non ho mai vinto?
Vorrei conoscerlo,
vederlo in faccia
questo peggio,
e poi spiegargli bene
quale era il meglio
che ho perduto.
Composta martedì 24 dicembre 2013
Vota la poesia: Commenta

    Il conto

    A quelli
    che hanno avuto un morto in casa
    non bastano le scuse e le medaglie.
    Loro
    vogliono il sangue.
    A quelli
    che hanno perso ingiustamente
    i frutti di una vita
    non bastano gli appelli alla fiducia.
    Loro
    vogliono vendetta.
    A quelli
    che hanno già dato
    non interessano i progetti per domani.
    Hanno perso il domani di eri
    ed il presente.
    I tanti,
    troppi
    che hanno pagato
    e pagano per gli altri,
    hanno diritto al sangue.
    Composta lunedì 23 dicembre 2013
    Vota la poesia: Commenta