Questo sito contribuisce alla audience di

Ripartiti dai partiti

Finiti lì senza saper perché
stanchi del loro non far niente.
Del loro star nascosti,
sorvegliati a vista da chi fa da padrone
senza nessuna dignità per farlo.
Tristi per esser spesso usati
per manovre oscure e corruzione,
stufi di diventare case palazzi e feste,
o stare al sole in paradisi tropicali.
hanno deciso tutti insieme di tentar la fuga
da chi li tiene ostaggio,
e finalmente tornare fuori
e con la complicità del vento volare
in piazze e strade,
e farsi raccattare da mani veramente bisognose,
innocenti e degne,
piccoli cuccioli fatti di carta
e non di carne e pelle.

Un primo gruppo è già uscito allo scoperto,
con la complicità di un "tesoriere per se stesso".

I soldi dei partiti
son diventati i soldi che son partiti
tutti gli accoglieremo a braccia aperte
se poi diventeranno
i "soldi che son tornati".
Composta mercoledì 15 febbraio 2012
Vota la poesia: Commenta

    Pratica e teoria

    Insegna pure a tuo figlio ciò che hanno insegnato a te
    i valori,
    l'onestà,
    il rispetto
    il senso dello stato.
    Ma considerando ciò che vivi ed hai vissuto
    e ciò che vedi ed hai visto
    chiudigli in cassaforte una pistola,
    in una busta il decalogo del delinquente,
    la patente per la legittima difesa
    e quella per la legittima offesa
    una bottiglia con un cocktail di furbizia e spregiudicatezza
    e qualche indirizzo di porte che si aprono.
    Gli darai una possibilità in più di sopravvivenza.
    Composta mercoledì 15 febbraio 2012
    Vota la poesia: Commenta