Questo sito contribuisce alla audience di

Poesie di Ada Roggio

Acconciatrice, nato giovedì 29 giugno 1961 a Floersheim am Main (Germania)
Questo autore lo trovi anche in Frasi & Aforismi, in Indovinelli, in Umorismo, in Racconti, in Frasi per ogni occasione e in Diario.

Scritta da: Ada Roggio

Per me donna

Per me donna,
diventare mamma
è stata l'emozione più bella che abbia potuto avere dalla vita.
Ma c'è una emozione nuova che non è da meno,
quella che sento oggi, la gioia che provo,
fischia come un treno.
Divento nonna,
mamma di una mamma.
Mamma di mia figlia,
nonna del suo bambino.
Rivivo tutte le straordinarie emozioni che mi ha regalato la maternità.
Ripenso ai momenti vissuti,
all'immensa gioia.
Mi auguro che tutto vada bene.
Non vedo l'ora di tenere in braccio il mio nipotino.
Ringrazio Dio, per quanto straordinaria sia la vita.
Aspetto con ansia, la nonna.
Composta sabato 18 ottobre 2014
Vota la poesia: Commenta
    Scritta da: Ada Roggio

    E intanto il tempo se ne va

    E intanto il tempo se ne va.
    Vola via la nostra età,
    gli anni sbiaditi,
    pagine ingiallite,
    foto sfocate,
    vite venute a mancare.
    E intanto il tempo se ne va.
    Ricordi di un passaggio di vita che non può ritornare.
    Ti accorgi di quanto potevi migliorare il percorso dei tuoi anni.
    Gli errori hanno segnato il tuo io.
    Quel che sei tu oggi,
    quella che sono io.
    E intanto il tempo se ne va,
    ogni giorno saluto la vita,
    è una grande partita,
    di gioia e dolori,
    sorrisi, pianti,
    non siamo mai stanchi.
    Composta mercoledì 8 ottobre 2014
    Vota la poesia: Commenta
      Scritta da: Ada Roggio

      Se potessi oggi

      Se potessi oggi cambierei tutto.
      Sì.
      Cambierei tutti gli errori miei.
      Vestirei fiorito questo prato appassito.
      Questo prato che è il mio cuore,
      batte nel mio petto senza darmi calore.
      Se potessi cancellerei, rivivrei i giorni bui di un sole struggente.
      Rivivrei senza lasciarmi cadere, senza lasciarmi cancellare la mente.
      Rivivrei con la forza di un gigante, senza lasciarmi umiliare gratuitamente.
      Rivivrei con la consapevolezza di non fidarmi mai.
      Rivivrei con l'amore tra le mani.
      Rivivrei con.
      Composta mercoledì 20 febbraio 2013
      Vota la poesia: Commenta
        Scritta da: Ada Roggio

        Non vedo l'ora di diventare nonna

        Non vedo l'ora di diventare nonna ancora.
        Manca ancora qualche giorno.
        Impaziente anche il nonno.
        Siamo tutti preoccupati, e ci siamo preparati.
        Valige davanti all'uscio della porta,
        è pronto persino il pesciolino, con il suo piccolo fagottino.
        Non siamo più nella pelle, non vediamo l'ora che scocchi l'ora.
        Composta martedì 30 settembre 2014
        Vota la poesia: Commenta