Questo sito contribuisce alla audience di

Scritta da: Brunason

Amati

Una sana leggerezza
è ciò che io bramo.
Volare leggeri,
farfalle leggiadre.

Alzarsi anche in volo,
ma non troppo in alto.
Levarsi sereni,
senz'altro pensiero.

E vivere, si,
con i piedi per terra.
Ma non ancorati,
al cemento avvinghiati.

Vedere l'azzurro,
godere anche il mare.
Cantare, danzare
e tornare a sognare

Non prender più nulla
(e neppure nessuno)
troppo sul serio,
neppure il mio ego.
Composta venerdì 8 aprile 2011
Vota la poesia: Commenta