Questo sito contribuisce alla audience di

Scritta da: mani sul cuore
Scende la sera ed io so che sulla tua pelle porti il peso della solitudine di chi non c'è più. Guardi il cielo mentre sfiori inconsapevolmente la mano sul tuo cuore, lo fai perché in quel posto nessuno mai potrà portarti via quel viso, quegli occhi splendidi strappati con violenza da questo mondo. Quello è il posto più sicuro, il posto dove è nato. Perché un figlio vive lì già prima di venire al mondo e continua ad esistere nello stesso posto anche se è volato troppo presto lassù nel cielo, quel cielo che guardi con nostalgia, catturandolo con lo sguardo per conservarlo dentro. Ma lui è li accanto a te e dentro te per sempre!
Composta domenica 28 dicembre 2014
Vota la frase: Commenta
    Scritta da: mani sul cuore
    Ogni giorno è una data da ricordare tra le righe del nostro racconto chiamato favola. Ci sono quelli in cui con forza ci siamo cercati, mandati via, voluti, divisi. Un anno di noi due insieme, ovunque fossimo, qualunque cosa facessimo, il nostro pensiero ci univa. 10 Gennaio, il giorno in cui ho deciso che nulla al mondo m'avrebbe più portato via da te.
    Composta venerdì 9 gennaio 2015
    Vota la frase: Commenta