Questo sito contribuisce alla audience di

Pensieri di Giacomo Lorenzini

Operaio, nato lunedì 22 dicembre 1975 a Fivizzano (Italia)
Questo autore lo trovi anche in Frasi & Aforismi, in Racconti e in Diario.

Scritta da: Giacomo Lorenzini
Viviamo in un mondo fatto solo di apparenza. Bisogna essere quello che non si è per stare con le altre persone. Quando ti scopri per quello che sei vieni emarginato, perché non rientri negli standard di questa falsa società. Dovremmo essere sempre noi stessi e non fingere di essere chi non si è, forse il mondo andrebbe meglio.
Composta giovedì 11 dicembre 2014
Vota la frase: Commenta
    Scritta da: Giacomo Lorenzini
    Mi sto accorgendo che tutto intorno a me sta cambiando. Le persone e tutto ciò che mi gira intorno sembra aver preso un'unica direzione. Non sono ancora riuscito a ottenere una risposta, sto cercando di capire però, ogni qualvolta mi sembra di essere sul punto di avere la risposta a tutti i miei dubbi, ne arrivano di nuovi e sempre più complessi. Non per questo mi arrendo, anzi, mio mal grado continuo a farmi domande e cercare le risposte. La vita porta alle più importanti e svariate sfumature, da quelle più scure e perverse, a quelle più colorate e oneste.
    Composta domenica 7 dicembre 2014
    Vota la frase: Commenta
      Scritta da: Giacomo Lorenzini
      Nell'ammirare il cielo ho notato le buffe forme create dalle nuvole. Con la complicità del vento le nuvole cambiano forme creando innumerevoli disegni. Sono stato per alcune ore con gli occhi rivolti al cielo: tutto questo mi ha ricordato quando ero bambino. I ricordi di quei bellissimi giorni in cui regnava la spensieratezza e l'ingenuità. Queste sensazioni riscoperte mi hanno fatto tornare indietro nel tempo. In queste ore tutti i miei pensieri sono spariti, dentro me è esplosa una sensazione di estrema felicità e un senso di rilassatezza. Tutto ciò mi dato tantissima energia positiva.
      Composta venerdì 21 novembre 2014
      Vota la frase: Commenta
        Scritta da: Giacomo Lorenzini
        Nel mio quasi essere quarantenne mi sto accorgendo di  aver capito poco o nulla della vita. Devo però ringraziare due splendide persone che mi hanno fatto vedere la vita sotto altri punti di vista. Oltretutto debbo chiedere scusa a queste splendide persone perché con il mio fare non sono stato sincero anche se, nonostante tutto, le ammiro e le rispetto.
        Composta mercoledì 15 ottobre 2014
        Vota la frase: Commenta
          Scritta da: Giacomo Lorenzini
          Nell'inesattezza delle parole gioco per nascondere il mio essere chiuso. Pur di dar a vedere attacco per riuscire a difendermi dalle persone, perché se subisco le ragioni altrui mi chiudo a riccio e mi isolo da tutto e da tutti. Grazie a persone a me molto care sto cercando di tirare fuori il mio vero essere. Perché il vivere di sola apparenza e di apparire allontana le persone, ci rende insensibili a tutto e a tutti. Per questo voglio farmi conoscere per quello che sono e faccio, e divenire un tutt'uno con le persone che mi stanno vicino. Ringrazio ancora quelle poche persone che mi stanno aiutando a divenire più consapevole delle mie vere capacità e potenzialità. Un grandissimo grazie di cuore.
          Vota la frase: Commenta