Questo sito contribuisce alla audience di

Scritta da: Marilin
E come da tempo ormai, aspetto ancora, aspetto che tu venga a prendermi per riportarmi a casa, magari un giorno di luna piena, o un giorno di pioggia. Potremmo fare quando c'è vento, così andiamo più veloci, oppure col sole, così mentre andiamo via chiudiamo gli occhi. Gettiamo la chiave di questa città e prendiamo la metro un'ultima volta. Potremmo cambiare idea ed andare via di notte, come due ladri, così non ci vede nessuno fuggire via oppure all'alba, col primo odore di caffè. E correndo e ridendo e cantando e andando via, sempre più lontano da qui, mano nella mano, fino a casa.
Composta lunedì 4 febbraio 2013
Vota la frase: Commenta