Thriller - migliori


Scritta da: Edoardo Grimoldi
Mr. Brown: Ve lo dico di cosa parla "Like a Virgin". Parla di una che rimorchia un tipo con una fava così! Tutta la canzone è una metafora sulla fava grossa.
Mr. Blonde: No, macché, parla di una ragazza vulnerabile perché se la sono sbattuta di sopra e di sotto, ma poi incontra un tipo sensibile e...
Mr. Brown: Nonononono, mammoletta, queste sono cazzate per turisti!
Mister Brown (Quentin Tarantino), Mr. Blonde (Michael Madsen)
dal film "Le Iene" di
Vota la citazione: Commenta
    Scritta da: Edoardo Grimoldi
    Sergente Hartman: E tu che scusa hai?
    Soldato Cowboy: Signore, scusa di che, signore?
    Hartman: Le domande qui le faccio io fino a prova contraria, sono stato chiaro?
    Cowboy: Signorsì, signore.
    Hartman: Bene, grazie mille, ti dispiace se comando io per un po'?
    Cowboy: Signorno, signore.
    Hartman: Sei un po' emozionato, sei un po' nervoso?
    Cowboy: Signorsì, nervoso, signore.
    Hartman: Sono io che ti rendo nervoso?
    Cowboy: Signore?
    Hartman: Signore cosa, avevi mica intenzione di darmi dello str**zo?
    Cowboy: Signorno, signore.
    Sergente Hartman: Quanto sei alto soldato?
    Soldato Cowboy: Signore, 1 e 73 signore.
    Sergente Hartman: 1 metro e 73? Prima non facevano pile di merda così alte... cerchi anche di fregarmi qualche centimetro?! Eh... è chiaro, io dico che la parte migliore dello schizzo da cui sei nato è colata tra le chiappe di tua madre ed ha macchiato il materasso. T'hanno fatto con lo scarto! Da dove ca**o vieni comunque soldato?
    Soldato Cowboy: Signore, Texas Signore.
    Sergente Hartman: Strano io ho sempre saputo che nel Texas ci nascono solo tori e checche, soldato Cowboy. Tu l'aria del toro non ce l'hai neanche un po' e quindi il cerchio si restringe! Tu succhi i ca**i?
    Cowboy: Signorno, signore.
    Hartman: Ci soffi dentro per gonfiarli?
    Cowboy: Signorno, signore.
    Hartman: Io scommetto che tu sei uno di quegli ingrati che lo mette in c**o a qualche poveraccio senza neppure dargli la cortesia di menarglielo davanti per sdebitarsi. Ti terrò d'occhio.
    Sergente Hartman (Lee Ermey)
    Vota la citazione: Commenta
      Questo sito contribuisce alla audience di