Questo sito contribuisce alla audience di

Frasi di bei Film Romantici


Scritta da: Andrea Manfrè
Step: "E chi ti riconosceva!"
Pallina: "Allora come sto? Sono dimagrita eh, e il capello corto ti piace? Che ne dici? Questo taglio lo conosci?"
Step: "No assolutamente."
Pallina: "Cazzo! Ma dai, questa è l'ultima moda! Ma come, proprio tu che sei stato in America e non lo sai! Sono fashion! L'ho copiato da Cosmopolitan e Vogue. Hai presente Angelina Jolie e Cameron Diaz, ecco, le ho mischiate e superate! Quanto mi sei mancato, Step."
Step: "Anche tu."
Pallina: "Ehi, pure tu stai una favola. Fatti vedere. Sei dimagrito. Questi ci sono ancora? Eccome se ci sono... E più che mai!"
Step: "Ahia, ferma."
Pallina: "Mazza come stai messo. Vieni che ti presento. Questa è la mia amica Giada."
Step: "Ciao."
Pallina: "Lui è Giorgio e lei Simona... Andiamo bene. Manco sei arrivato che già fai una strage... Mah... Eccola lì... È andata. Andiamo anche noi, và. Noi entriamo a farci una birra. Oh, caso mai dopo ci raggiungete, eh? Che dobbiamo parlare dei tempi passati."
Vota la citazione: Commenta
    Scritta da: Andrea Manfrè
    Paolo: "Allora che ne dici, ti piace?... Oh, guarda che questo è l'ultimo modello: un Nokia fantastico."
    Step: "Un telefonino?"
    Paolo: "Forte, eh? Prende dappertutto. Pensa che l'ho avuto grazie a un amico, perché ancora non si trova nei negozi. È un N70, ha tutto ed è pure piccolo. Entra nella tasca della giacca."
    Step: "Certo che ne hai di amici attivi, eh?"
    Paolo: "Et voilà, visto? E poi si apre così e si può escludere il suono e vibra soltanto. Tieni."
    Step: "Grazie... Un telefonino mi mancava proprio."
    Paolo: "Hai già il numero: 335 808080, facile no? Sempre il mio amico della Telecom."
    Step: "Bellissimo, ora però devo assolutamente fare una doccia."
    Vota la citazione: Commenta
      Scritta da: Andrea Manfrè
      Ciao mitico! Ma come stai? Oh, che piacere assurdo sentire la tua voce, anche se solo in segreteria. Non sai quanto mi manchi... Da morire. Roma è vuota senza di te. Ma mi hai riconosciuto, vero? Sono Pallina. Certo ormai la mia voce è un po' più da donna. Allora, ti devo raccontare una marea di cose. Da dove cominciamo? Vediamo un po'... Tanto me la posso prendere comoda, i miei stanno fuori, telefono da casa e spendo che è una meraviglia visto che mi hanno pure fatto arrabbiare. Così li punisco un po', va...
      Vota la citazione: Commenta