Questo sito contribuisce alla audience di

Le migliori Citazioni dei Film di Bill Condon


Scritta da: Mauro Lanari
- Clyde Martin: Ancora una domanda. Lei mi ha appena raccontato tutta la sua storia: infanzia, famiglia, carriera, ogni persona con cui ha fatto sesso. Ma non ha parlato neanche una volta di amore.
- Alfred Kinsey: Solo perché è impossibile misurare l'amore. E senza misurazioni non ci può essere scienza. Però ho pensato molto a questo problema ultimamente.
- Clyde Martin: Oh, "problema"?
- Alfred Kinsey: Quando si tratta di amore siamo tutti ignoranti.
- Clyde Martin: Allora crede che conti qualcosa?
Clyde Martin (Peter Sarsgaard), Alfred Kinsey (Liam Neeson)
dal film "Kinsey" di Bill Condon
Vota la citazione: Commenta
    Scritta da: Martina
    Tanto tempo fa, in un paese lontano lontano, un giovane principe viveva in un castello splendente. Benché avesse tutto quello che poteva desiderare il principe era viziato, egoista e cattivo. Accadde però che una notte di inverno una vecchia mendicante arrivò al castello e offrì al principe una rosa in cambio di un riparo dal freddo pungente. Lui, che provava repulsione per quella vecchia dal misero aspetto, rise del dono e la cacciò. Ma lei lo avvertì di non lasciarsi ingannare dalle apparenze, perché la vera bellezza si trova nel cuore. Il principe la respinse di nuovo e in quel momento la bruttezza della mendicante si dissolse ed apparve una bellissima fata. Il principe si scusò, ma era troppo tardi, perché lei aveva visto che non c'era amore nel suo cuore e per punirlo lo tramutò in un orrenda bestia e lanciò un incantesimo sul castello e su tutti i suoi abitanti. Vergognandosi del suo aspetto mostruoso la bestia si nascose nel castello con uno specchio come unica finestra sul mondo esterno. La rosa che gli aveva offerto la mendicante era davvero una rosa incantata e sarebbe rimasta fiorita fino a quando il principe avesse compiuto 21 anni. Se avesse imparato ad amare e a farsi amare a sua volta prima che fosse caduto l'ultimo petalo, l'incantesimo si sarebbe spezzato; in caso contrario sarebbe rimasto una bestia per sempre. Con il passare degli anni il principe cadde in preda allo sconforto e perse ogni speranza... chi avrebbe mai potuto amare una bestia?
    dal film "La Bella e la Bestia" di Bill Condon
    Vota la citazione: Commenta
      Scritta da: Silvana Stremiz
      Belle: Qualcosa in lui si trasformò: era sgarbato un po' volgare ora no... è timido, piacevole, non mi ero accorta che ora è incantevole...
      Bestia: Lo sguardo suo su me posò, sfiorò la zampa ma paura non provò... son certo che mi sono illuso... lei non mi aveva mai guardato con quel viso...
      Belle: Ah, non sei l'ideale... non ti avrei sognato accanto a me, ma ora sei leale, hai qualcosa che non ho mai visto prima in te...
      dal film "La Bella e la Bestia" di Bill Condon
      Vota la citazione: Commenta