Questo sito contribuisce alla audience di

Post inseriti da Silvia Nelli

Questo utente ha inserito contributi anche in Frasi & Aforismi, in Umorismo, in Racconti, in Frasi per ogni occasione e in Proverbi.

Scritto da: Silvia Nelli
All'improvviso arrivano due occhi che cambiano la prospettiva di tutto ciò che ti circonda; giorni, ore, minuti... problemi compresi. Arrivano quelle labbra che non smetteresti mai di fissare, di baciare e di ascoltare, perché quella voce ti da pace. All'improvviso arriva il contatto con quella mano che senti amica, malgrado in realtà sia una mano sconosciuta, ma la stringi e lo fai senza paura, senza pensare. Ora... se sei una di quelle persone che non ha paura ti lasci trasportare, se sei una di quelle che di dolore già ne ha superato tanto, troppo, rischierai di farti scappare uno di quei "famosi" treni che passano una sola volta nella vita. Ricorda: un momento che vale sarà sempre meno pesante... di un rimpianto che non tace!
Composto martedì 1 dicembre 2015
Vota il post: Commenta
    Scritto da: Silvia Nelli
    Sei l'unico che può permettersi di urlarmi contro. L'unico che può permettersi di spingermi, e puntarmi il dito contro. Sei l'unico uomo che può giudicarmi, criticarmi e dirmi che sbaglio. Tu sei l'unico uomo che può amarmi in silenzio, arrabbiarsi senza ragione e cercarmi ogni momento. Sei l'unico che può pretendere da me cuore, anima, tempo e attenzioni... il resto del mondo che aspetti... perché l'unico che ha questo privilegio sei tu: figlio mio.
    Composto martedì 1 dicembre 2015
    Vota il post: Commenta
      Scritto da: Silvia Nelli
      Ci sono momenti, giorni e periodi in cui mi arrabbio con il mondo intero. Chiudo ogni porta e mi rifugio in me stessa. Sono quei momenti in cui quando riaprirò le porte non sarò più la stessa. Sono quei giorni in cui capisci che il mondo spesso non ti appartiene, non ti rispecchia e non ti piace confondertici. Sono quei periodi in cui sai di essere qualcosa di "unico" che veramente in pochi riusciranno a vedere... Qualcosa di "raro" che in pochissimi possono permettersi.
      Composto martedì 1 dicembre 2015
      Vota il post: Commenta
        Scritto da: Silvia Nelli
        Lei non era insensibile o priva di sentimenti. La vita le aveva insegnato che l'amore era "dolore". Che amare era piangere e perdersi. La vita le aveva dato ferite e mai bende per proteggerle. Lei aveva costruito con la sua umile forza il suo scudo e la sua armatura. Aveva reso il suo cuore apatico e il suo sguardo cieco. Aveva reso se stessa una persona "apparentemente" diversa da ciò che aveva sempre sognato di essere.
        Composto martedì 1 dicembre 2015
        Vota il post: Commenta
          Scritto da: Silvia Nelli
          Ci sono limiti che non vanno oltrepassati. Sono i limiti di tolleranza umana. Quei limiti che hanno il sapore della mancanza di rispetto, di verità e di coerenza. Ci sono limiti che se oltrepassati lasciano solo il silenzio. Finiscono le parole e anche le più importanti decadono. Finiscono i sentimenti che ti hanno portato fino a lì, finiscono e lasciano indifferenza e a volte anche un senso di disgusto. Sono i limiti che - oltrepassati - fanno capire quanta poca importanza ha parlare con certe persone. Del resto le parole sprecate poi annoiano. Ti stanchi di sprecarle, ti stanchi di sprecare il tempo, ti stanchi di cercare di capire... ti stanchi... ti stanchi di tutto e di tutti. Ci sono limiti che una volta superati, danno fine alla comprensione, alla tolleranza. Limiti che oltrepassati aprono gli occhi e rendono tutto talmente chiaro che non hai bisogno di fare più alcuna domanda, non hai più interesse nel capire e non te ne importa nemmeno di spiegare il perché. Ecco: è quando arriva quel "non mi importa più" che capisci che il limite è stato superato e adesso l'unica cosa che ti viene spontanea è il silenzio. Il mio limite è stato oltrepassato e il silenzio ha iniziato a prendere forma dentro al mio "non mi importa più". È lì che chi ha oltrepassato il limite capirà la differenza... ma anche di questo non ci importerà più.
          Composto lunedì 30 novembre 2015
          Vota il post: Commenta