Scritto da: Stefano Medel
Siamo un popolo stolto, l'italiano non legge, non si informa, non segue le notizie. La scuola ci insegna tante belle cose, ma viviamo in una società dove di professori ce ne sono pochi e di intellettuali ancora meno. Il livello medio è raso terra; la gente è meschina, ignorante, poco colta, becera e banale. Perlomeno una parte di questi. E noi dobbiamo vivere con gente cattiva che non capisce un'acca. Questa è la società, in realtà.
Stefano Medel
Composto mercoledì 18 febbraio 2015
Vota il post: Commenta
    Scritto da: Stefano Medel
    Ogni giorno è un po' una lotta contro la solitudine e la tristezza; siamo soli, quando gli anni passano, la gioventù si allontana, con gli anni della scuola, e i nostri cari che non ci sono più; siamo soli, col passare del tempo, dove tutto passa e finisce, e niente è immutabile, tutto è di passaggio, e gli anni volano; siamo soli e cerchiamo un sorriso, una parola, un conforto nel nostro cammino, che spesso è solitario.
    Stefano Medel
    Composto lunedì 16 febbraio 2015
    Vota il post: Commenta
      Scritto da: Stefano Medel
      La gente odia la libertà degli altri, più di ogni altra cosa, la gente non sopporta chi vive in modo diverso, chi ha differenti idee, chi va per la propria strada e non segue le regole; non è tanto come sei vestito, per i capelli, o le eccentricità; odiano quello che rappresenti, la libertà che loro non hanno; e allora ti coprono di fango, ti dicono pazzo, ti fanno ostruzionismo e il vuoto intorno; la gente sono solo cani alla catena, abbaiano a chi cammina libero verso il suo destino.
      Stefano Medel
      Composto domenica 15 febbraio 2015
      Vota il post: Commenta
        Questo sito contribuisce alla audience di