Questo sito contribuisce alla audience di

Post di Silvia Nelli

Disccupata, nato giovedì 14 giugno 1973 a Pisa (Italia)
Questo autore lo trovi anche in Frasi & Aforismi, in Umorismo, in Racconti, in Frasi per ogni occasione e in Proverbi.

Scritto da: Silvia Nelli
Avrai vinto, quando riuscirai a non soffrire più nel vedere che ciò che a te viene spontaneo verso le persone a cui vuoi bene, a te non viene mai concesso in modo altrettanto spontaneo. Ciò che è spontaneo ha un valore enorme, perché nasce da dentro, chiedere invece non ne ha. Imparerò prima o poi, imparerò. Poi mi diranno "sei cambiata"! Menomale, dirò, era ora!
Composto mercoledì 30 marzo 2016
Vota il post: Commenta
    Scritto da: Silvia Nelli
    Di fronte alla cattiveria, il mio orgoglio subisce un'impennata stratosferica. Non è chi è piccolo e insignificante a far paura, ma chi è potente e valoroso. Quindi sappi che più vali come persona, più hai qualità e carattere; più troverai chi vorrà distruggerti. Più sei amato e stimato più proveranno a dimostrare che sei "niente"! Ma il niente spesso proprio non parlando dimostra la sua "grandezza", esso con classe e indifferenza passa, lascia il segno e se ne va.
    Composto mercoledì 30 marzo 2016
    Vota il post: Commenta
      Scritto da: Silvia Nelli
      Sono nata per andare contro corrente. Non sono fatta per i "classici" ma per i "dannati" quelli semplici, quelli dannati ma umani. Quelli che non hanno paura delle tempeste, ma si godono la pace che ne viene dopo. Quelli che di graffi sulla pelle ne hanno e ne avranno ancora. Ognuno di essi porta un nome, qualcuno ancora non è guarito completamente, ma non hanno paura di buttarsi e farsene di nuovi. Quelli che sopportano tutto, che rischiano, ma che non staranno mai dove non trovano valori. Siamo noi, quella parte di mondo che anche se a pezzi, distrutta e in parte delusa andranno avanti sempre e nonostante tutto.
      Composto lunedì 28 marzo 2016
      Vota il post: Commenta
        Scritto da: Silvia Nelli
        Un inchino a te, che mi guardi con durezza e aria di sfida. Non lo faccio con superiorità, ma con umiltà, tanto per insegnarti qualcosa. Sorrido a te, che mi osservi sempre incazzato o pieno di invidia. Non lo faccio con strafottenza, ma con semplicità, per insegnarti che con il sorriso la vita è più bella. Mi volto e me ne vado a testa alta e senza paura, non per mania di grandezza, ma per la sicurezza che c'è in me, questo per insegnarti che puoi provare a comandare il mondo, ma si può essere padroni solo di se stessi!
        Composto sabato 26 marzo 2016
        Vota il post: Commenta