Scritto da: Megan Zanin
Che dire, questo non è stato un anno facile per nessuno credo, la vita di tutti i giorni a volte ci rende cinici e distratti, e non è certo semplice andare oltre, ma se solo provassimo tutti, me per prima, ad affrontare la quotidianità con un sorriso, se riuscissimo ad ascoltare il cuore forse tutto sarebbe migliore. L'augurio che faccio a tutti noi è semplice e non costa niente, impariamo a sorridere di più, a sentire e ascoltare di più, per essere più sereni dentro. I problemi si affrontano e si risolvono, e se non è possibile l'importante è non arrendersi mai. Non arrendetevi ma! La vita è una e va vissuta con i pro e i contro. Auguri! E che sia un anno migliore per tutti.
Megan Zanin
Composto giovedì 31 dicembre 2015
Vota il post: Commenta
    Scritto da: Megan Zanin
    Aveva gli occhi verde mare, quasi sempre velati da una strana malinconia. E quando si sentiva osservata abbassava subito lo sguardo, abbozzando un timido sorriso, nessuno doveva vedere i suoi occhi ancora umidi d'amore intrisi d'anima. Amava il mare, lo sentiva dentro e il profumo del pane fresco appena sfornato e la cioccolata, era pazza per la cioccolata. Amava sognare, aveva la testa piena di sogni. E amava viaggiare, faceva tanti di quei viaggi che la facevano volare alto, e in certi viaggi ci si perde, e non se ne esce più, non si torna più.
    Megan Zanin
    Composto mercoledì 14 ottobre 2015
    Vota il post: Commenta
      Scritto da: Megan Zanin
      Non mi sono mai piaciute le persone che si nascondono, che portano una maschera, quelle false, e ancora meno quelle frustrate talmente tanto che devono farla pagare al prossimo, per non parlare della loro spavalderia, specie dietro un monitor. Io non sono più quella di prima, che ci rimaneva male e piangeva, è passata l'epoca dell'ingenuità. Ora agisco. In silenzio, ma agisco.
      Megan Zanin
      Composto venerdì 28 giugno 2013
      Vota il post: Commenta
        Scritto da: Megan Zanin
        Solo gli stupidi si limitano a quello che gli occhi vedono, non è la quantità, né tantomeno l'essere scaltri, che fa di te una bella persona, ma è la qualità, il come ti poni difronte alle opportunità che la vita ti offre. È il poter dire ce l'ho fatta da solo, perché l'ho voluto io. Perché questa sono io.
        Megan Zanin
        Composto mercoledì 22 ottobre 2014
        Vota il post: Commenta
          Questo sito contribuisce alla audience di