Questo sito contribuisce alla audience di

Commenti a "Ogni arte ha la sua tecnica. Per scrivere..." di Giuseppe Freda


31
postato da , il
Conosco artisti le cui opere, tecnicamente perfette, risultano vuote, fredde,proprio perchè troppo perfette, al contrario, altri,  che le tecniche proprio non le conoscono, in cui le opere trasmettono forti sentimenti, proprio per le loro piccole imperfezioni. Il vero talento sta nel riuscire a vedere l'anima nel soggetto che si vul dipingere, riuscendo ad imprimerla sulla tela, che esso sia un fiore, un volto o addirittura una  una sedia. ( Spero di aver scritto correttamente)
30
postato da , il
Ora, il punto è che il cuore o ce l'hai o non ce l'hai. La tecnica invece, anche se si è o si è stati fanciulli prodigio, si può sempre limare, o al limite (guarda che ti dico!) cercarne di nuove, più adatte al tuo modo di esprimerti. Questo nella pittura moderna è avvenuto spesso.
   Se tu vedi i quadri giovanili di Picasso, sembra Rembrandt. Poi è venuto il suo stile e la sua tecnica, oggi ultra imitata; ma senza tecnica, non sarebbe stato Picasso.
29
postato da , il
Su questo non c'è dubbio. Ma ci vogliono entrambi. La tecnica senza cuore è solo imitazione scolastica senza anima; il cuore senza tecnica non riesce ad esprimersi compiutamente. E oltre tutto prima o poi ne soffre.
28
postato da , il
si certo Michelangelo, ma se non metti il cuore non bastano tutte le tecniche che puoi imparare. Il vero talento nella pittura è il saper trasmettere calore, amore, e questo non si impara di certo, scusa se mi ripeto, con la tecnica.
27
postato da , il
Non basta, Molly... perché prima o poi, senza tecnica, il cuore non riuscirà ad esprimersi come vorrebbe. E... studierà la tecnica.  : )))
    Pensa che Michelangelo andava a prendere i cadaveri all'obitorio per studiare approfonditamente l'anatomia umana.

Invia il tuo commento

Disclaimer [leggi/nascondi]

Guida alla scrittura dei commenti