Questo sito contribuisce alla audience di

Commenti a "La sofferenza crea la poesia. La felicità crea..." di Antonio Prencipe


35
postato da , il
:-) Sto proprio fuori meglio ridere ahahhaha ciaooo
34
postato da , il
Ok! :)
33
postato da , il
Aahhaahhhahahahh........ Sign. Black vedi è come ti dicevo ieri sera a volte non mi so o meglio non riesco a  spiegarmi ahhahahahahahha ieri ero al lavoro oggi pomeriggio e avevo il cervello MO*rTO. Comunque il mio commento
27 è quello che rispecchia di più..... Grazie Sir Black e scusami.....
32
postato da , il
... e in più avevi risposto al mio commento #6 dove era palese la differenza tra le due ipotesi ...

Mi sarò spiegato male.

commento #6, postato da Sir Jo Black, il 16/02/2012, alle 19:45:42
Sir Jo Black

[...]
La sofferenza crea la poesia, [ma] non la felicità.

Però potrebbe anche significare:

La sofferenza crea la poesia, non la felicità [no]!
31
postato da , il
Antonio, però al commento #7 hai scritto altro!

Hai detto che significava: La sofferenza crea la poesia, MA non la felicità.

Il soggetto reggente questa affermazione è "La sofferenza" e non la poesia. In una frase così ciò vale anche (intuitivamente) per la subordinata.

Invia il tuo commento

Disclaimer [leggi/nascondi]

Guida alla scrittura dei commenti