Questo sito contribuisce alla audience di

Commenti a "Ogni istante che passa davanti ai nostri occhi..." di Rachid Ouala


31
postato da , il
Vorrei aprire una breve parentesi prima di commentare la frase, dicendo che questa regola delle votazioni è, a mio parere, una cosa che non mi piace per niente. Prima di tutto perché si rimette il giudizio in mano a soggetti che, il più delle volte, non ne sono all'altezza, me compresa e in pole position (e guai a chi mi usurpa il trono!) :-)
Si rischia in questo modo, di  mettere sullo stesso piano autori e poeti più o meno meritevoli, con altri di ben più noto livello...(e non mi soffermo ad elencarli).
Per non parlare degli emeriti idi0ti che si divertono ad abbassare la media dei voti delle opere inserite di molti dei nostri amici del sito che ci ospita...mah...ok...ognuno è libero di frequentare l'asilo che preferisce!!
Mi chiedo solo se non sarebbe più garbato un bel pollicione colorato rivolto all'insù per indicare un nostro apprezzamento  e/o un più severo pollice verso per decretare un nostro dissenso...anziché la votazione stile scuola elementare, ma vabbè...queste sono le regole che abbiamo accettato al momento della registrazione e quindi...non ci resta che pian...ehmm...pardon,  votare!! (troppi pitali ne abbiam riempiti...eh Giuseppe? ;-)...)
In merito alla frase io non sarei così severa soffermandomi sulla forma grammaticale riconoscendo al nostro amico Rachid il merito dell'integrazione che ha ampiamente dimostrato con i suoi pensieri finora pubblicati.
Quindi, voto le mie cinque stelline per il senso e rilancio di altre cinque per lo sforzo, la determinazione e la voglia di mettersi in gioco del nostro amico Rachid.
30
postato da , il
Secondo me nel verso c'è un “ci” di troppo e un accento in meno, però al di là di tutto, l'importante è captare il succo di ciò che vuole dire il “poeta” e in questo caso la frase è interessante, perché è vero che ogni istante che ci passa davanti è già “passato”, quindi diventa immediatamente un ricordo.
In fin dei conti, il presente non esiste... se non in quella frazione millesimale di tempo che ci passsa davanti agli occhi, ma che non siamo capaci di fermare.
Credo che Tachid abbia voluto dire questo, ma dovrà stare più attento agli errori, che in poesia o comunque in qualsiasi altro tipo di scrittura stonano sempre... in gergo ci facciamo meno caso.
Rileggiamo, prima di pubblicare!

@ Sir Jo Black... ma ti rendi conto che alle 5,16 eri già al computer per discutere? :-))))
Ah, grazie per il complimento sul mio nome! :-)
29
postato da , il
"Per la seconda non è giusto scrivere qualcosa di diverso  da cio' che l' autore FORSE riteneva corretto" ...

Caro Giulio, è proprio nel tuo FORSE il mio suggerire. Rachid, sicuramente, ci risponderà con la sua opinione.

:)
28
postato da , il
Comunque frasi ed aforismi non sono poesie ... nelle poesie sono più cattivo. Perchè esse devono contenere un senso lirico che non è facile ottenere.
27
postato da , il
Io l'ho votato 10 per il significato che mi è piaciuto, anche se un moto interiore mi diceva di votare 5!!!

Ho colto il sapore della frase ed ho "accettato" gli errori. Ho votato il senso e commentato gli errori consigliando le correzioni.

Sono sempre abbastanza combattuto nei voti. Di solito votavo 10 solo i Dante, ma qualcuno mi ha convinto che in fondo esagero.

La frase emotivamente mi piace molto. Sia nel senso del tempo che ci percorre sia nel senso che ogni istante è un ricordo.

Trovo la frase molto interessante e chi mi conosce bene sa che in genere voto massimo 8 perché continuo ad aspettare Dante...

Invia il tuo commento

Disclaimer [leggi/nascondi]

Guida alla scrittura dei commenti