Questo sito contribuisce alla audience di

Commenti a "Ogni istante che passa davanti ai nostri occhi..." di Rachid Ouala


36
postato da , il
Grazie, Rachid, di questo splendido esempio. Un abbraccio.
35
postato da , il
Ho letto con attenzione i vostri commenti e vi ringrazio per le vostre precisazioni e correzioni, accetto con molto piacere le vostre opinioni su questo pensiero per dare la giusta qualità senza perdere il vero senso della frase, tutt'ora mi capita di fare errori grammaticali :)
vedrò di modificarla senza perdere il senso del pensiero.
grazie ancora a tutti voi :-) 
ben vengano le critiche quando il rispetto domina qualunque tipo di discussione.
34
postato da , il
Vorrei precisare, soprattutto a beneficio dell'interessato, due cose.
1) Innanzitutto,  il mio voto non è un voto complessivo alla persona o all'integrazione o alla preparazione: Rachid ha scritto diverse frasi cui ho dato voti molto alti, e inoltre il suo pensiero è profondo; oltretutto spesso concorde con le mie vedute e il mio sentire. Lungi da me anche solo il pensare di poter esprimere voti ad personam, sia in positivo che in negativo. Io leggo e voto le frasi.
2) Il mio 1 l'ho dato solo perché la frase era a media 10 su 10 voti, il che significa che dieci persone la avevano votata il massimo. La situazione mi è apparsa talmente paradossale, che ho ritenuto di effettuare una compensazione, in seguito alla quale peraltro la frase stessa non è scesa al di sotto del 9. IL CHE NON E' UN BENE. : )
Ma di solito, quando avanzo critiche alle frasi evito di dare voti: sono solito votare solo le frasi che mi entusiasmano.
     E anche questa, quanto al suo contenuto, mi entusiasma. Da tempo vado ripetendo che passato, presente e futuro non esistono, ma esistiamo solo noi col nostro infinito interiore, che si nutre di immagini, suoni, sensazioni al punto da confondere realtà, ricordo, fantasia, speranza e sogno.  Dunque sono pronto a votarla 10 anche ogni giorno, purché venga espressa in termini corretti.
33
postato da , il
Caro Sir Jo, forse mi sono espressa male ma non era mia intenzione sindacare sui vostri commenti.
Il voler segnalare gli errori è legittimo e non ci vedo niente di sbagliato, così come è naturale che chi si espone pubblicando i propri pensieri, si sottoponga al giudizio di chi legge.
Senza nulla togliere alla serietà di P&P ho espresso un mio modestissimo parere, pensando proprio di voler tutelare autori bravi che molto spesso vengono penalizzati da un meccanismo di votazioni che, sempre a mio parere, non sono del tutto attendibili.
Sinceramente veder votate 1 le poesie di Giuseppe Freda, di Gaetano Toffali e altri...beh...abbi pazienza...
ma se credi che mi stia sbagliando ti chiedo scusa... 
Ciao ragazzi!!
:-)
32
postato da , il
Cara Miriam, il voto rappresenta un apprezzamento o meno. E' inutile, se non insignificante negarlo. Quando si presenta una propria cosa bisogna avere poi la capacità di apprezzare il giudizio.

Io preferisco un 4 che mi differenzia da un 2 piuttosto che un pollice verso. O un 8 che mi differenzia da un 6 piuttosto che un pollice alto.

Il commentare la grammatica o la struttura è una cosa utile a tutti gli a*si*ni che siamo. Almeno impariamo qualcosa e non ne risulta negativo il "dibattito'. E' negativo il lasciar correre. Scrivere non deve essere solo un gioco. È questo il primario intento di PensieriParole. Quello di espandere ed accrescere la conoscenza dell'arte di scrivere anche partendo da 0. Non di scrivere ca*z*zate che possono essere tranquillamente condivise su facebook.

Nessuno ha osato dire che la bella frase di Rachid vale nulla. Dal punto di vista del senso siamo tutti d'accordo che vale tanto. Giuseppe, e forse qualcun altro, ha ritenuto (come avrebbe fatto un maestro di scuola) di indicare con il voto gli errori, Giuseppe ha anche sottolineato che il suo voto crescerà se la frase risulterà scritta in un italiano più corretto. E credo lo farà!

Per me è importante comunque segnalare quali siano gli errori di ogni sorta, io ne faccio tanti e se qualcuno me li facesse notare (come per altro ha fatto indirettamente Nadia) sono una persona contenta perchè imparo.

Non amo quelli che piangono perchè a qualcuno una loro cosa non piace, magari inveendo con parole vergognose.

Ovviamente non amo nemmeno gli sto*l*ti che votano insufficienze per vendetta o antipatia.

Io sono per il voto e non voglio ridurre questo sito ad un por*ca*io come facebook o altri luoghi dove si può dire a male pena se una cosa piace o no. In un sito come questo il voto è la media tra lo stile ed il contenuto e tale deve essere. Infatti non condivido al 100% il voto espresso da Giuseppe, ma dato che siamo tanti è la media che fa il valore. Io ho votato 10 perchè ho fatto una valutazione solo sul significato se avessi dovuto votare la forma sarei sceso a 5 o a 4 ... Non l'ho fatto e ho gentilmente consigliato a Rachid, che reputo un amico, di correggere qualcosa.

Ciao!
:)

Invia il tuo commento

Disclaimer [leggi/nascondi]

Guida alla scrittura dei commenti