Questo sito contribuisce alla audience di

Commenti a "C'è solo una cosa che desidero ardentemente..." di Andrea Matacchiera


6
postato da , il
essere concentrati su se stessi ..è indubbiamente un bene...ma è indubbio..che è necessario un passo ulteriore...semplicemente perchè si è inseriti in un ecosistema...e difatti...sig. Vincenzo lei stesso afferma..."cosa potrò mai offrire al mio simile"...bella domanda....ma se si finisce nella solitudine...a che prò interrogarsi sul proprio simile......se non si riconosce null'altro al di fuori di sè?
5
postato da , il
Sono contento che punti di vista diversi confluiscano in un apprezzamento per lo scritto.
4
postato da , il
E' dura. Cucinare è dura. Lascia che prima pranzi, e poi potrai divorarmi (ma non ti conviene: sono velenoso).
3
postato da , il
(Absit iniuria verbis).
2
postato da , il
Essì !!!
"Ciao amico", e lo lasci a soffrire ???
Ma siete pazzi !!!!
Vado a prepararmi il pranzo.
Poi ti faccio NERO.

Invia il tuo commento

Disclaimer [leggi/nascondi]

Guida alla scrittura dei commenti