Questo sito contribuisce alla audience di

Commenti a "C'è solo una cosa che desidero ardentemente..." di Andrea Matacchiera


21
postato da , il
Vincenzo, quello che io o tu o Andrea pensiamo, nel senso della filosofia che abbiamo, ti assicuro, e completamente irrilevante.
E neanche contano le nostre azioni, perché c'è chi agisce bene ma senza amore, ed è lo stesso che non agire.
Quello che conta è la radiografia.
Ognuno di noi è un vulcano. Sotto terra, c'è un lungo tunnel, il camino del vulcano, che conduce giù, giù, fino al fuoco centrale. Quel fuoco centrale è comune a tutti. Ed è lì la nostra fratellanza.
La radiografia mostra in che condizioni è il camino. Può essere libero, può essere pieno di detriti che lasciano però passare il magma, può essere ostruito come il Vesuvio.
Ma verrà un giorno in cui tutti i vulcani, Vesuvio compreso, si risveglieranno.
Quello sarà ol giorno del "regno di Dio".
Dio siamo noi, Vincenzo. Tutti noi e ciascuno di noi.
Perciò dobbiamo amare gli altri. E' l'unica maniera di amare noi stessi.
20
postato da , il
C'è un altro modo: continuare a rimanere lucidi, vivere in mezzo alla gente, senza mediocrità e senza ipocrisia, prendendo schiaffi e dandone, se necessario. E' quello che ho fatto io (avevo 3 figli a 29 anni, dovevo per forza mettermi in gioco). Ma sono sempre rimasto me stesso. Ho rifiutato intrallazzi, cordate, carriere: non sono entrato nella logica denaro-successo-potere, malgrado mi fosse facilissimo; per quanto ho potuto ho dato una mano ai più deboli... Insomma, nel mio piccolo di uno su miliardi e miliardi ho fatto ciò che potevo. Per i miei figli e per chi mi capitava intorno.
19
postato da , il
Preferisco non soffrire nella solitudine rimanendo lucido su come è veramente il mondo che vivere nel più completo disinteressamento, nella collettività, apparentemente felice, nella mediocrità... e soprattutto nell'ipocrisia. E' l'unico modo che ho trovato per non soffrire senza sentirmi un ipocrita.
18
postato da , il
Vincenzo, l'ideale cristiano non è riconciliazione con tutti, ma amore per tutti, anche per i propri nemici, nel che è la riconciliazione con se stessi. Il tutto senza neanche un briciolo di paura.
17
postato da , il
"la solitudine è l'unica soluzione che ho trovato per non soffrire". Lo hai scritto tu.
Ne deduco che preferisci non soffrire.
E voglio ben credere.
Nessuno ama flagellarsi senza motivo.

Invia il tuo commento

Disclaimer [leggi/nascondi]

Guida alla scrittura dei commenti