Questo sito contribuisce alla audience di

Commenti a "Se tutti lavorassero per il proprio pane e..." di Mahatma Gandhi (Mohandas Karmchand Gandhi)


151
postato da , il
Certo, ci sono anche quelli. Ma non è un buon motivo per rompersi le scatole anche della morale (e della tua ragione), non ti pare?
150
postato da , il
Flavia, sei lontana dalla realtà, e ragionando in termini utopistici dai ragione a Vincenzo. Il dovere di cui parli non lo sente nessuno, se non quelli che fanno elemosina.
   Pensa che qui addirittura la gente si lamenta che gli extracomunitari gli portano via il LAVORO . Lavori che nessuno vuol fare. Figurati se dovesse por mano alla tasca.
   E poi, non lo sai che l'elemosina è un DOVERE? San Martino tagliò a metà il suo mantello, per elemosina. La "CARITA' " non è altro che l'amore. E per chi ama, dare a chi non ha è un dovere, non un optional.
149
postato da , il
Forse la notizia che ho preso da Wikipedia non è stata aggiornata, oppure quel miliardo è già defunto.
148
postato da , il
Deb concordo, ma non in forma di elemosina ma di dovere per rispettare i diritti degli altri.
Abbiamo una  quantità sufficiente di alimenti che dovrebbe permettere a ciascuno dei   
6miliardi  della popolazione del pianeta terra di nutrirsi ma più di 800milioni di individui soffrono la fame.
147
postato da Deb73, il
se tutti donassero una briciola del proprio pane, molti cuori sopravviverebbero ad una grande carestia !!!

Invia il tuo commento

Disclaimer [leggi/nascondi]

Guida alla scrittura dei commenti