Area Riservata

Parti di Libri







frase postata da: Sylvia Drago, in Frasi & Aforismi (Libri)
"Conoscevo tuo padre", disse Johannes Halden. Fuori pioveva. Era stata una giornata soleggiata, ma poi le nuvole avevano creato una cappa e adesso sulla città scendeva una pioggerella estiva. Si ricordava ancora la sensazione fisica delle goccioline che si scaldavano al contatto con la pelle. L'odore di polvere che si alzava dall'asfalto. Il profumo dei fiori, dell'erba e delle foglie che lo rendeva inquieto, ebbro, smanioso. Ah, se avesse potuto tornare giovane! "Ero il suo informatore", proseguì Johannes. Sonny era seduto al buio, contro il muro, ed era impossibile vedere la sua espressione. Aveva poco tempo a disposizione, ben presto li avrebbero rinchiusi nelle loro celle per la sera. Johannes trattenne il fiato: stava per confessare. Stava per pronunciare la frase che, a seconda delle circostanza, aveva temuto o sperato di dire, che gli era pesata così a lungo sullo stomaco da fargli temere che vi avesse messo radici. "Non è vero che si è sparato, Sonny." Ecco. Finalmente l'aveva detto. Silenzio.
Composta
martedì 4 novembre 2014