Questo sito contribuisce alla audience di

Scritta da: milanoteca
Mi fa riflettere molto la persona camaleontica, specialmente in amore. Quella che si trasforma nella persona che ha accanto, assorbendone vizi, passioni, linguaggio, ragionamenti, fino a rendersi irriconoscibile, ed è inevitabile pensare che ciò che non riconosco più in lei, non era altro che una precedente trasformazione, un ennesimo adattamento. Mi chiedo fino a che punto può essere autentica la personalità di certi individui, a cui basta evidentemente un nuovo "amore" per cambiare radicalmente pelle.
Composta lunedì 1 luglio 2013
Vota la frase: Commenta