Questo sito contribuisce alla audience di

Scritta da: Vincenzo Cozzolino
A volte mi piacerebbe poterti chiamare migliore amico. Si. Non e una parola che rafforza un rapporto, ma lo fa l'orgoglio con la quale si pronuncia. "E lui chi è?" "È il mio migliore amico!" Pronunciarlo perché sono fiero che tu lo sia, fiero di esserlo. Lo direi perché sono orgoglioso di questo. Perché sei una delle persone più importanti della mia vita. A volte andrei proprio in giro ad urlarlo "sai sono il suo migliore amico!", facendomi dare del pazzo, ma almeno convincendomi che così è. Che io e te siamo unici. Si, migliori amici. Io lo pronuncerei e tu?
Composta giovedì 15 marzo 2012
Vota la frase: Commenta
    Scritta da: Vincenzo Cozzolino
    -Sai, a volte penso a come siamo diventati amici.
    -Si? E a cosa pensi?
    -Penso a come tutto è nato cosi, con una semplice risata e uno scambio di battute. E adesso siamo qui, a berci una birra, a raccontarci ogni nostra storia e ogni nostra vicenda. Siamo qui, nell'attesa di niente, e nella speranza del mai.
    -Si. Tutto è andato cosi velocemente, che sembrano passati anni da quando ti conosco. Ti vedo come se non fossi per niente estraneo, e ti ascolto come se fosse così scontato farlo. Passeranno anni, ma nella mia mente tutto rimarrà cosi.
    -Ogni persona che incontreremo, ogni famiglia che ci costruiremo, ogni vita che intraprenderemo, finiremo qui. A berci una birra fianco a fianco, a ridere e a raccontarci le nostre solite cose.
    -Promesso?
    -Promesso.
    Composta giovedì 5 gennaio 2012
    Vota la frase: Commenta
      Scritta da: Vincenzo Cozzolino
      Molti di noi, tutti noi, ci prefissiamo un obiettivo. Un traguardo da raggiungere e fare nostro a tutti i costi. Veniamo accecati da esso. Senza renderci conto che l'importante alla fine non è raggiungere tale scopo, ma lo è come. I sacrifici fatti, le delusioni prese, le vittorie conquistate, e le cadute fatte subito dopo. Ma soprattutto chi ti è rimasto vicino, e chi alla fine del traguardo è ancora li con te.
      Composta martedì 3 gennaio 2012
      Vota la frase: Commenta
        Scritta da: Vincenzo Cozzolino
        -Ei... secondo te ci sarà qualcuno di veramente felice?
        -Secondo me no... Finché esistono i sogni e le ambizioni no.
        -E chi realizza i propri sogni?
        -Se ne porrà un altro tanto. E continuerà a essere infelice.
        -E perché siamo cosi scemi da cercare l'infelicità?
        -Perché cerchiamo di puntare sempre in alto. E noi non siamo fatti per volare.
        Composta giovedì 5 gennaio 2012
        Vota la frase: Commenta
          Scritta da: Vincenzo Cozzolino
          Insegui il tuo obiettivo. Fallo a tutti i costi. Rendilo tuo. Entrane in possesso. Non dimenticare mai quello che vuoi, non stufarti di quello che fai. Arriva al traguardo. Ma non dimenticare chi sei. Non dimenticare chi hai accanto. Non dimenticare cosa avevi. Non dimenticare cosa ti faceva stare bene. Non dimenticare niente per nulla al mondo. Non dimenticare, ma non renderlo un ricordo. Non dimenticare vuol dire portare con sé ciò che si riteneva importante, e renderlo in ogni momento presente. Non dimenticare. Fallo per te, e per le persone che ti sono attorno. Non dimenticare.
          Composta giovedì 5 gennaio 2012
          Vota la frase: Commenta