Scritta da: Marcos 91
Dormono le cime dei monti.
Dormono i boschi e il mare
e tu vegli insonne a tarda notte, Alexandros.
Dove vagano i tuoi occhi,
dove il tuo cuore?
Cerchi luognhi remoti
dove tramontano le costellazioni, dove muoiono le onde dell'oceano estremo.
Non pensi a me, alla mia attesa amara, tu ardi del fuoco che brucia nel cuore degli dei.
Valerio Massimo Manfredi
Vota la frase: Commenta
    Scritta da: Marcos 91
    O fiumi, o montagne, che ho varcato, deserti e sconfinate praterie, solo il destino mi nega l'ultimo confine, le onde dell'oceano immoto. Meglio sarebbe stato inseguire il sogno che incendia l'animo come il sole, al tramonto, le foreste.
    Il sogno, ombra infinita del vero.
    Valerio Massimo Manfredi
    Vota la frase: Commenta
      Scritta da: Matteo Mapelli
      I pericoli si affrontano nel momento in cui si presentano.
      Anticiparli non fa che peggiorare la situazione: la paura aumenta, la minaccia è ingigantita dalla nostra immaginazione.
      Quando invece ci si trova al'improvviso di fronte al pericolo, la nostra mente mobilita in un attimo tutte le sue risorse, il nostro corpo è invaso da un potente flusso di energia, il battito del cuore aumenta, i muscoli si espandono e si induriscono, il nemico diventa un bersaglio da abbattere, da frantumare, da annientare...
      Tu non sei solo un soldato, Aurelio. Tu sei anche un guerriero...
      Succede quando per anni devi vivere in mezzo a minacce continue, a orrori e distruzioni, a massacri e calamità, torture e sevizie.
      C'è una belva che dorme in ciascuno di noi: la guerra la risveglia.
      Valerio Massimo Manfredi
      Vota la frase: Commenta
        Questo sito contribuisce alla audience di