Questo sito contribuisce alla audience di

Scritta da: Stefano Napolitano
La luce, quando si spegne, lo fa piano, senza rumore o clamore inesorabilmente tutto ciò che prima era visibile viene inghiottito dall'oscurità, ma il frangente di passaggio dura in realtà un eternità. E nel buio ti abbandoni, sicuro del fatto che non vieni visto... tanto la luce è spenta. La luce, quando si spegne, è capace di regalare ultimi attimi di qualcosa che rimarrà ben impressa ma per pochi secondi nella tua mente, come una fotografia destinata a cancellarsi da li a breve. E nel buio la mente si sente persa. La luce quando si spegne può lacerare il cuore, perché potrebbe portarti via la cosa più importante della tua vita, ma nel buio lei c'è ancora. La luce si spegne anche quando solo chiudo gli occhi, e ora la luce è spenta, e nel buio io vivo meglio.
Composta lunedì 29 ottobre 2012
Vota la frase: Commenta
    Scritta da: Stefano Napolitano
    Se a volte, anche per una sola volta, ti sei domandato, "perché questo fa cosi?", la risposta è semplice. Perché il tempo è limitato, qualcosa di sconosciuto si avvicina anche quando solo sbatti le ciglia... Lui verrà e fermerà tutto... Ed io nell'attesa ho bisogno di sentire sempre il cuore a mille, di dire e fare tutto ciò che mi pare, di provare le cose, di fare danni, perché il bello è ripararli, e quando non è possibile farlo evidentemente doveva andare cosi. Di sentirmi vivo! E se non sei d'accordo, non me ne frega nulla.
    Composta lunedì 29 ottobre 2012
    Vota la frase: Commenta
      Scritta da: Stefano Napolitano
      Io sogno... Sogno mani che si cercano trovandosi poi con incertezza, sogno sguardi interrotti da attimi interminabili col nodo in gola nell'attesa che uno dei due faccia il primo movimento. Sogno lenti baci dolci baci che durino a lungo anche nella mente. Baci accesi di pura passione, baci ardenti. Io sogno di essere guardato con occhi innamorati, con occhi ingannati da un qualcosa che forse non è... ma per lei è. Sogno di aver voglia di accarezzare ogni parte del tuo viso... di guardarlo e di non pensare più a nulla di ciò che ho attorno. Sogno di fare l'amore quando poi dal freddo ci si stringe rannicchiati uniti quasi indivisibili, o dal caldo sudati ma comunque abbracciati. Sogno che tu sogni me... a volte sono destinati a rimanere tali, ma il destino voglio cambiarlo. Ma nel frattempo sogna e sogna ciò che vuoi, l'importante che tu sia felice. Io? Io sogno...
      Composta venerdì 5 febbraio 2010
      Vota la frase: Commenta