Questo sito contribuisce alla audience di

Scritta da: logos probus
Il "tempo soggettivo" di ognuno è limitato dal "tempo oggettivo", il quale meccanismo è fatto dalla misura e precisione perfetta di ogni periodo. Oggettività che "rode" la soggettività, quando il vissuto è macchinoso o evanescente. C'è un margine di libertà personale, è il vivere più "carpe diem", e i momenti più intensi. Ma sia il tempo oggettivo che quello soggettivo non durano tutto il tempo, e quindi può esserci dell'altro.
Composta domenica 5 aprile 2015
Vota la frase: Commenta