Aforismi di Silvia Nelli

Disccupata, nato giovedì 14 giugno 1973 a Pisa (Italia)
Questo autore lo trovi anche in Umorismo, in Racconti, in Frasi per ogni occasione, in Proverbi e in Diario.

Scritta da: Silvia Nelli
Ormai la vita mi ha insegnato molte cose: La merda la so riconoscere benissimo non solo dall'odore, ma anche dal movimento che mi crea intorno. Gli ipocriti hanno grande classe nel parlare, ma poca nel praticare. i paraculi sono quelle belle persone pronte a darti zucchero e miele ma poi ti pugnalano alle spalle e si discolpano.
Silvia Nelli
Composta mercoledì 4 dicembre 2013
Vota la frase: Commenta
    Scritta da: Silvia Nelli
    Se qualcuno mi domandasse di cosa sono stufa/o, credo direi che sono stufa di tutto e spesso di tutti. Ho perso la capacità di vedere del buono nelle persone che incontro. Ho perso la voglia di fidarmi di esse e la forza di tollerare tutti gli atteggiamenti e tutte le parole. Non sono cattiva, credo di essere solo stanca di soffrire per l'inutile.
    Silvia Nelli
    Composta mercoledì 4 dicembre 2013
    Vota la frase: Commenta
      Scritta da: Silvia Nelli
      Gli stronzi si dividano in due categorie: quelli pessimi e squallidi e quelli di classe. Quelli pessimi e squallidi sono quelli che vivono da stronzi, si nutrono dei dolori altrui, la loro benzina si chiama "cattiveria" e il loro motore di ricerca cerca ininterrottamente persone più fragili, persone più deboli e a volte persone migliori di loro perché gli creano quello strano input chiamato "invidia". Gli stronzi di classe invece sono quelli che girano con un vero sorriso sul volto, un sorriso sarcastico. Sono quelli che non vivono di tutto ciò che sopra ho citato, ma di cose opposte ma se gli vai a scassare le palle sanno essere stronzi con una tale classe che allo stronzo pessimo e squallido gli fanno un culo che nemmeno immagina!
      Silvia Nelli
      Composta giovedì 5 dicembre 2013
      Vota la frase: Commenta
        Scritta da: Silvia Nelli
        Mettiti al culo le tue belle parole. Che arrivano un giorno si e quattro no. Prendi il tuo tempo e aggiungilo a quel poco che mi dedichi e riprendilo. Guardati attorno ed oscura la mia figura perché non sei all'altezza di guardarmi. Non sono io a dover decidere che cosa mi merito e che cosa posso o non posso permettermi. Però so per certo che non sono il "tappa buchi" di niente e di nessuno.
        Silvia Nelli
        Composta mercoledì 4 dicembre 2013
        Vota la frase: Commenta
          Questo sito contribuisce alla audience di