Superata dal suo ego e sconfitta clamorosamente. La folla esulta al trionfo. Un'altra battaglia è vinta. Preparate la fossa, ma non affiggete alcun necrologio. Perché signori, la pietà non deve sapere. Che rimanga per sempre il frutto della vittoria! Il male è vivo! E noi, i suoi servi, lo adoreremo nella pubblica piazza, affinché tutti vedano la potenza del suo nome. E il suo braccio si scaglierà contro coloro che opporranno resistenza. Amatevi tutti come lui vi ama!
Nadia Bailini
Composta martedì 3 maggio 2011
Vota la frase: Commenta
    Questo sito contribuisce alla audience di