Scritta da: Andral
Un anno fa ti ho scritto M. M. chiedendoti di indovinare cosa volessero dire le sigle. Poi tu mi hai scritto H. V. D. T. Ora non ho più bisogno di sigle per dirti che ho voglia di un tuo bacio, ho voglia di sentire quel fremito di passione che mi annebbia la mente e mi estranea dal resto intorno, che sa rendere magico anche i sedili di una macchina nella penombra di un parcheggio isolato. Un bacio preso con forza e che unisce dolcemente due visi che si guardano da lontano durante il giorno, che non sanno dire a parole quello che sentono ma che parlano la stessa lingua quando sono insieme.
Ingrid Rivi
Composta venerdì 12 novembre 2010
Vota la frase: Commenta
    Questo sito contribuisce alla audience di