Le migliori frasi di Hannah Arendt

Filosofa, storica e scrittrice tedesca naturalizzata statunitense, nato domenica 14 ottobre 1906 a Hannover (Germania), morto giovedì 4 dicembre 1975 a New York (Stati Uniti d'America)

Scritta da: Luisa Marcangeli
L'alto concetto del progresso umano è stato privato del suo senso storico e degradato a mero fatto naturale, sicché il figlio è sempre migliore e più saggio del padre e il nipote più libero di pregiudizi del nonno. Alla luce di simili sviluppi, dimenticare è diventato un dovere sacro, la mancanza di esperienza un privilegio e l'ignoranza una garanzia di successo.
Hannah Arendt
Vota la frase: Commenta
    Scritta da: Francesco Pierri
    È anzi mia opinione che il male non possa mai essere radicale, ma solo estremo; e che non possegga né una profondità, né una dimensione demoniaca. Può ricoprire il mondo intero e devastarlo, precisamente perché si diffonde come un fungo sulla sua superficie. È una sfida al pensiero, come ho scritto, perché il pensiero vuole andare in fondo, tenta di andare alle radici delle cose, e nel momento che s'interessa al male viene frustrato, perché non c'è nulla. Questa è la banalità. Solo il Bene ha profondità, e può essere radicale.
    Hannah Arendt
    Vota la frase: Commenta
      Questo sito contribuisce alla audience di