Questo sito contribuisce alla audience di

Le migliori frasi di Guido Paolo De Felice

Chirurgo orale, nato venerdì 5 luglio 1985 a Caserta (Italia)
Questo autore lo trovi anche in Poesie, in Umorismo, in Racconti, in Frasi per ogni occasione e in Diario.

Scritta da: G. De Felice
Sai che c'è? Che mi irrita anche concederti il mio silenzio. Perché odora di rancore, di rabbia. E per te il mio rancore è come il sangue per un vampiro. Ti nutre, ti eccita, ti fa sentire viva. E qui ti sbagli. Ti dai un'importanza che il mio cuore non ti riserva. Non hai più l'insana capacità di essere termometro delle mie emozioni. Neanche l'odio sei stata in grado di meritarti. Semplicemente certe persone smettono di esistere. E tu, col tuo cuore marcio e i tuoi sentimenti di cartapesta rattoppata, sei una di loro.
Composta lunedì 26 marzo 2012
Vota la frase: Commenta
    Scritta da: G. De Felice
    Non ho il potere di regalarti un cuore nuovo. Vorrei, ma sarebbe una bugia prometterlo. Ma se lo vorrai e me ne darai la possibilità, mi sederò sul pavimento al tuo fianco e ti aiuterò a raccogliere uno ad uno i frammenti del tuo. Non per forza un cuore nuovo è più bello di un cuore che, dopo essere andato in frantumi, è stato rimesso a nuovo ed è pronto a riprovarci, a darsi, ad amare. Ancora.
    Composta sabato 12 febbraio 2011
    Vota la frase: Commenta
      Scritta da: G. De Felice
      Un paio di occhi, per quanto belli, si possono dimenticare. Una pelle, per quanto morbida, si può dimenticare. Dei lineamenti, per quanto dolci, si possono dimenticare. Ma quegli occhi incastonati in quel viso, racchiusi in quella pelle impreziosita dal ricordo del tuo odore, sono dei semi che crescono rigogliosi nel ricordo di quei giorni, di quella notte.
      Composta sabato 9 aprile 2011
      Vota la frase: Commenta