Questo sito contribuisce alla audience di

Aforismi di Davide Capelli

Scrittore naif, nato giovedì 18 luglio 1957 a Cremona (Italia)
Questo autore lo trovi anche in Poesie, in Racconti e in Frasi per ogni occasione.

Scritta da: Davide Capelli
"Tu sei un poeta?"
Sì... no... non so... che cazzo ne so cos'è un poeta... scrivo, alla gente piace, forse sono un poeta...
"Tuo padre mi scriveva pagine d'amore, era un poeta quando mi voleva conquistare, poi una volta sposati, mi picchiava, e urlava e picchiava te."
Voleva soltanto scoparti, scriveva lettere d'amore perché ti voleva scopare e tu ci sei cascata e l'hai pagata cara.
"E tu perché scrivi? I poeti sono tutti morti di fame, vivono soli e muoiono soli. Cercati un lavoro e smetti di scrivere che non serve a nulla."
Il lavoro non c'è, non lo trovo... o lui non trova me... è uguale.
Non so perché scrivo... scrivo e me ne sbatto... scrivo per me e non me ne fotte nulla di crepare solo o di far soldi.
Fanculo i soldi... fanculo il mondo... fanculo tutto.
Dov'è la birra?
Composta mercoledì 15 febbraio 2012
Vota la frase: Commenta