Questo sito contribuisce alla audience di

Aforismi di Cristina Cossu

Insegnante, nato mercoledì 26 giugno 1968 a Cagliari (Italia)
Questo autore lo trovi anche in Poesie, in Umorismo, in Racconti e in Frasi per ogni occasione.

Scritta da: Cristina
La fine potrebbe voler dire luce. Scegliere di morire non è il gesto vigliacco di chi non vuol combattere, ma la razionalizzazione di situazioni in bianco e nero che non meritano di essere vissute. Il coraggio ha un ruolo determinante quando davanti a te hai un guado impegnativo. Chiudere gli occhi e attraversarlo, col viso inumidito da lacrime che, finalmente saranno le ultime prima della serenità che nessuno potrà rubarti.
Sei sola con te stessa, non pensi a chi lasci in questa terra matrigna, ne agli affetti che "se ne faranno una ragione".
Per la prima volta pensi a te stessa con un egoismo sano e una libertà che stringi in pugno come il tesoro più prezioso.
Non c'è paura quando la nebbia ti ha avvolta attirandoti a se, nulla fa male più della cattiveria.
A chi si è macchiato della responsabilità di indurti a traslocare, lasci in eredità un rimorso pesante. "Mi hai portato fino a questo punto. Il responsabile sei solo ed unicamente tu". Se l'individuo è privo di coscienza, assaporerà le lacrime in quel tribunale ospitato da sempre nel cielo.
Se invece una briciola ammuffita ce l'ha, sarà dapprima perplesso, poi negherà a se stesso; come sempre! Io nel frangente continuerò a pensare che un uomo deve essere libero di scegliere e pretendere il silenzio rispetto a giudizi proferiti da esseri che non hanno mai vissuto veramente.
Vota la frase: Commenta