Mentre ricordo, il buio
è notte e sdraiato sul letto, riesco a cogliere tutti i rumori del silenzio
gli occhi si chiudono
in un leggero e assente sogno ti parlo, ti sorrido, stringendoti forte a me... le nostre labbra si sfiorano
riesco a sentire i battiti del tuo cuore, ma è il mio che solitario mi tiene sveglio.
è buio, una lacrima mi attraversa il viso, una paura pervade il mio corpo, come tarlo nella mente la tua immagine riflessa
di ricordi oramai lontani... di dolori ahimè vicini.
Carmine Marcolfo
Composta venerdì 25 maggio 2012
Vota la frase: Commenta
    Questo sito contribuisce alla audience di