Nella Vita ognuno di noi deve essere arbitro di se stessi e le regole che un buon arbitro ha sempre presente sono:

1. Giudica il punto in base a come l'hai vista tu (vivi la tua vita solo dal tuo punto di vista)
2. Tieni sempre presente che a ogni decisione presa, pur giusta che sia, per una delle due squadre hai sbagliato (c'è sempre qualcuno che ti urlerà contro anche se hai ragione da vendere ).
3. Se ti sei reso conto troppo tardi di aver sbagliato non fare errore di rimediare favorendo la squadra che prima hai
penalizzato (faresti solo due errori ) e ti odierebbero entrambi le squadre.
4. Non pensare più all'errore fatto ma vai avanti concentrati sull'azione successiva.
5. Sii sinceramente onesto con te stesso e alla fine della gara tutti apprezzeranno e stringendogli la mano li guarderai dritti
negli occhi, capiranno e capirai di aver diretto una buona partita e saranno tutti felici... (Solo gli stupidi, le persone cattive e i non addetto ai lavori resteranno del loro parere, ma solo per poco, perché gli stupidi cambiano parere subito in quanto tali... le persone cattivi son cattivi con il mondo intero non sono arrabbiati con te ma con loro stessi per le loro frustrazioni acidi di invidia... i non addetti ai lavori non gliene frega nulla finita la gara non sanno neanche chi tu sia )... vivi la tua vita in base alle tue regole in armonia con la persona che ti sta vicino...
Carmelo Bulla
Composta sabato 5 novembre 2011
Vota la frase: Commenta
    Passeggiavo lungo la spiaggia avvolto nei miei pensieri, il fruscio del mare stimolava i miei ricordi, alzai lo sguardo e vidi una donna apparire quasi dal nulla. Ella mi fissava con occhi a me conosciuti un giorno lontano... distinto chiesi: chi sei? Ma la donna si stava allontanando. Camminava sulle onde del mare, in direzione della luna che sorgeva... Era l'Amore.
    Carmelo Bulla
    Composta lunedì 31 ottobre 2011
    Vota la frase: Commenta
      Questo sito contribuisce alla audience di