Scritta da: Vasilij
Mi sento come se una pellicola di ghiaccio avvolgesse il mio corpo rendendolo così tanto fragile, che, anche davanti al più dolce dei venti di cui è ricoperto questo mondo, potrebbe distruggersi in milioni di parti, portando con se tutti quei progetti, quei semplici sogni che ho nel cuore (da dove nascono) e nelle mani (con cui vengono realizzati), per cui darei la vita pur di riuscire a realizzarli, anche se non tutti, spero nella maggior parte possibile, mettendo tutto me stesso.
Anonimo
Composta mercoledì 21 ottobre 2009
Vota la frase: Commenta
    Scritta da: Lè ...
    Tutta questa fretta di volare via da me, di correre dalla tua mamma... ed io che come ultima volta t'ho vista in sogno che giocavi con lei e mentre lo facevi mi guardavi e ti allontanavi. Ecco il tuo saluto, neanche il tempo di aprire gli occhi che sei già volata via... più veloce di un soffio di vento... perché tu piccolina eri un essere speciale... vivrai in ogni singolo battito del mio cuore, finché egli non deciderà di smettere, finché ancora ne avrò la forza.
    Anonimo
    Composta martedì 20 ottobre 2009
    Vota la frase: Commenta
      Scritta da: Cuore Nero
      Un altro giorno è finito.
      Mi ritrovo qui, steso sul letto della mia stanza,
      incredibilmente buia e silenziosa,
      si sente solo il ticchettio della sveglia che scandisce i secondi.
      Proprio quel flebile rumore mi rammenta che il tempo passa,
      la vita continua.
      Già, è vero.
      Ma inevitabilmente mi torni alla mente te.
      Non voglio ricordare i momenti brutti, no!
      Quelli sono legati indissolubilmente al radicale ed incomprensibile cambiamento di comportamento nei miei confronti.
      Bensì ricordo con malinconia i fantastici momenti trascorsi insieme,
      quelli in cui eravamo soli.
      Io e te.
      Sembrava dovesse durare chissà per quanto tempo,
      con i tuoi progetti a lungo termine.
      Invece tutto questo è durato soltanto due mesi.
      Ecco... cominciano a cadere le lacrime,
      che mi rigano il viso e vanno a finire sul cuscino,
      mentre mi domando quanto ancora durerà questo periodo colmo di sofferenza e delusione.
      Unica cosa certa: un'altra notte insonne.
      Anonimo
      Vota la frase: Commenta
        Questo sito contribuisce alla audience di