Questo sito contribuisce alla audience di

Scritta da: Chev Chelios
Sono un pazzo
l'ha detto il dottore
che non posso pensare più a te
e che devo cambiare ossessione
e salvare il salvabile, me.
Sono un pazzo sì, però gli altri non sapranno mai
le montagne che farò
coi granelli che mi dai
solo un pazzo come me
che trivella la città
per sbucare accanto a te
per sbucare accanto a te
e lo fà...
Sono un pazzo ma io so
quanto mi riscalderai
quante volte rifarò l'inventario dei tuoi nei
quanto tempo aspetterò nello stomaco di un bar
a parlar con un caffè finché il tuo primo passo verrà
diritto verso di me...
Chi tu sia
non è molto importante
la mia vita passava di qua
saprò farti da luce, d'ambiente
da stufetta di felicità
perché un pazzo come me
manca di pubblicità
ma se resterai con me
io farò di te una star
dammi un ruolo nel tuo film
una pelle che mi stia
perché adesso sono qui
perché adesso in qualche modo sei mia
non puoi mandarmi via...
Vota la frase: Commenta