Scritta da: Marianna Mansueto
Meno durevole della materia, meno forte di molti animali, debolissimo di fronte alla morte, l'essere umano è infinitamente superiore a tutto perché soltanto lui è un mistero personale.
Per questo, di fronte a ogni a ogni nuovo figlio dell'uomo, l'umanità si trova scossa e commossa: consapevolmente o inconsapevolmente essa sente allora di esser di fronte al vertice della natura, alla prima meraviglia nell'universo.
Anonimo
Vota la frase: Commenta
    Questo sito contribuisce alla audience di