Questo sito contribuisce alla audience di

Trama del film Harsh Times - I giorni dell'odio

Jim Davies è un veterano della prima guerra del golfo affetto da Sindrome della guerra del Golfo, congedato con onore. Il suo stato mentale è traumatizzato dagli orrori che ha visto durante i combattimenti. Ha una ragazza in Messico, Marta, che ama e dalla quale è ricambiato. Il suo sogno è sposarla e portarla con lui in America. Dopo averle fatto visita, torna a Los Angeles e si reca dal suo migliore amico Mike. La ragazza di Mike, Sylvia, non vede di buon occhio questa loro amicizia che considera deleteria e pericolosa. Per costringere Mike a trovarsi un lavoro gli dà un ultimatum e il ragazzo si mette in cerca di un impiego assieme all'amico. Jim infatti, ha il desiderio di entrare in polizia ma non passa alcuni test attitudinali a causa del suo stato psicologico. Depresso da questo rifiuto, comincia a girare per la città in cerca di svago e convince Mike ad unirsi a lui, considerando il suo cercare un lavoro un inutile spreco di tempo ed energie.I due hanno diversi scontri con piccole bande della città e in uno in particolare, Jim mette in fuga i delinquenti e si appropria di una pistola e della loro marijuana. Decidono di vendere l'arma ma durante la trattativa assistono ad un omicidio. Mike rimane scioccato dalla scena mentre Jim invece sembra affascinato da quanto ha appena visto.Quando Mike torna a casa ubriaco, Sylvia decide di buttarlo fuori dato che gli ha mentito dicendole di aver trovato un lavoro lasciandole un falso messaggio sulla segreteria telefonica. Intanto Jim bara ad un esame delle urine per poter tentare di entrare presso il Dipartimento di Sicurezza, ma anche stavolta viene rifiutato, dato che non passa il test della macchina della verità che lo mette in crisi alla domanda se faccia uso o meno di droga. Viene comunque contattato per il suo carattere duro e per i suoi trascorsi nell'esercito per diventare agente esterno in Colombia, lavoro che gli viene affidato anche per la sua capacità di parlare spagnolo. Jim accetta ma viene avvertito che per questo incarico non potrà sposarsi, soprattutto con una straniera, cosa che invece lui aveva già progettato con Marta.Mike intanto riesce a trovare lavoro grazie all'incontro con un suo vecchio amico, ma Sylvia gli dice che ha fatto solo il suo dovere. Il ragazzo, infuriato, decide di seguire Jim in Messico, per festeggiare comunque. Una volta arrivati, i due partecipano ad una festa dove Marta confida a Jim di aspettare un figlio da lui e il ragazzo reagisce in malo modo a questa notizia, puntandole la pistola alla testa. Il suo stato d'animo è da considerarsi una conseguenza della sua malattia, ma la ragazza, spaventata, mette fine alla loro relazione.Tornando a casa, Jim confida a Mike di aver riempito il portabagagli dell'auto con 20 kg di marijuana e lui si rifiuta di assecondarlo in questa sua ennesima pazzia. Jim costringe con una pistola alla testa l'amico e lui, consapevole che Jim non sta bene, decide di aiutarlo comunque. Arrivati a Los Angeles, decidono di vendere il carico ad un gruppo di malviventi ma uno degli acquirenti è uno della banda che in precedenza i due avevano derubato. Da quell'incontro ne nasce una sparatoria che lascerà a terra alcuni dei compratori. Uno di loro accorre in aiuto degli amici e spara alla macchina dei due ragazzi in fuga colpendo Jim alla schiena e alla testa. Mike è sconvolto da quanto è appena successo e si ferma per soccorrere l'amico che intanto, ferito gravemente, gli chiede di ucciderlo per mettere fine alle sue sofferenze. Mike decide di accontentare l'amico, ormai in fin di vita e dopo averlo finito, scappa dalla sua ragazza, pentito del suo comportamento degli ultimi giorni.

Invia il tuo commento

Disclaimer [leggi/nascondi]

Guida alla scrittura dei commenti