Questo sito contribuisce alla audience di

Scritta da: Gianluca Cristadoro
in Umorismo (Giochi di parole)
Vortice di assonanze

c'è chi si chiama Rodenza e chi è nato a Fidenza e c'è chi del nome vorrebbe esser senza.

C'è chi è nata a Magonza e ha il magone perché non è mai stata a Monza ma non per questo si ritiene una str... ana persona.
È che lì temeva di essere "circuita".

C'è chi a Mentone e Mentana, col mento e con la mente, mente sapendo di menta... stranamente.

C'è un tale di Ajaccio che dorme all'addiaccio, ma non tutta la notte... Bonaparte.

C'è chi, con sua mera soddisfazione, lavora da una vita in una segheria perché non ha trovato di meglio da fare.

C'è un guardiano di porci che apostrofa scrofe e scrive strofe senz'apostrofi.

C'è chi mangia nespole con ai piedi le ciaspole e chi a s (q)cuola c'è stato una volta... una volta sola.

C'è chi si avvita affidandosi alla vite e c'è poi un novantenne seduto su una panchina. Pensa alla vita che sarà e a quella che era prima.
Composta venerdì 17 marzo 2017
Vota la frase umoristica: Commenta