Scritto da: Elisabetta

Il puzzle

Durante l'assenza della moglie, un importante uomo d'affari dovette rimanere in casa per badare ai due scatenatissimi bambini. Aveva un'importante pratica da sbrigare, ma i due piccoli non lo lasciavano in pace un istante.
Cercò così di inventare un gioco che li tenesse occupati un po' di tempo...
[continua a leggere »]
Bruno Ferrero
Vota il racconto: Commenta

    Il topolino

    In una notte gelida d'inverno, un lama buddhista trovò sulla soglia della porta un topolino intirizzito e quasi morto di freddo. Il lama raccolse il topolino, lo ristorò e gli chiese di restare a fargli compagnia. Da quel momento la vita del topolino fu piacevole. Ma nonostante questo, la... [continua a leggere »]
    Vota il racconto: Commenta
      Scritto da: Rosarita De Martino

      La consolazione

      Una bambina torna dalla casa di una vicina alla quale era appena morta, in modo tragico la figlioletta di otto anni.
      "Perché sei andata?", le domanda il padre.
      "Per consolare la mamma".
      "E che potevi fare, tu così piccola, per consolarla?".
      "Le sono salita in grembo e ho pianto con lei".

      Se...
      [continua a leggere »]
      Bruno Ferrero
      Vota il racconto: Commenta
        Scritto da: Elisabetta

        La mano e la sabbia

        Giorgio, un ragazzo di tredici anni, passeggiava sulla spiaggia insieme alla madre.
        Ad un tratto le chiese: "Mamma, come si fa a conservare un amico quando finalmente si è riusciti a trovarlo?".
        La madre meditò qualche secondo, poi si chinò e prese due manciate di sabbia. Tenendo le palme...
        [continua a leggere »]
        Vota il racconto: Commenta
          Scritto da: Andrea Manfrè

          La pietra azzurra

          Il gioielliere era seduto alla scrivania e guardava distrattamente la strada attraverso la vetrina del suo elegante negozio.
          Una bambina si avvicinò al negozio e schiacciò il naso contro la vetrina. I suoi occhi color del cielo si illuminarono quando videro uno degli oggetti esposti.
          Entrò...
          [continua a leggere »]
          Bruno Ferrero
          Vota il racconto: Commenta
            Questo sito contribuisce alla audience di