Questo sito contribuisce alla audience di

Scritto da: Anna De Santis

Dal mio diario, frammenti di vita

Mio nonno Guido, mi raccontava sempre la sua storia, con lo sguardo perso dietro ai suoi ricordi. Ai tempi del fascismo, lui era un artigiano orafo, uno dei pochi che stava bene, non ha mai sofferto la fame, e raccoglieva l'oro per la patria, anche se non era affatto fascista. Aveva all'epoca 23... [continua a leggere »]
Vota il racconto: Commenta