Virgilio

Anonimo


Scritto da: Mar3e
in Racconti (Anonimo)

Eravamo così

Avevamo tutto, un splendido e delicato profumo che sapeva di menta, o qualcosa del genere. Eravamo freschi, senza doverci ricordare chi fossimo. Aveva un solo sguardo, l'uno che guardava l'altro, se stesso, e niente ci importava, se non assaporare quel profumo che eravamo.
Eravamo così ingenui... [continua a leggere »]
Vota il racconto: Commenta
    in Racconti (Anonimo)

    Inutili aspettative

    E poi ci sono loro, le persone a te care, un tempo unite non solo da un vincolo di sangue. Loro che poi ti deludono, fino a starci male. Inizi così ad innalzare un muro, un muro dove, ad ogni metro, provi a fermarti, sperando che arrivi qualcuno deciso a scavalcarlo. D'altronde, cosa vuoi che... [continua a leggere »]
    Vota il racconto: Commenta
      Scritto da: nonename
      in Racconti (Anonimo)

      Sogno#1

      Sorrideva. Le unghie lucide creavano un riflesso abbagliante, che si aggiungeva a quello del calice di vetro, del vino porpora, delle posate. Era più che altro un ghigno, come se per un attimo, un attimo solo, si fosse aperto un varco nella sua anima, ed attraverso i suoi occhi riuscisse ad... [continua a leggere »]
      Composto lunedì 26 maggio 2014
      Vota il racconto: Commenta